“Le origini occulte della musica”. Il primo volume della Perucchietti sul mondo segreto dietro alle note più famose.

Posted on dicembre 3, 2014

0



Le origini occulte della musica_CronacaQui 27112014_Scacchi

Le origini occulte della musica_CronacaQui27112014_Scacchi

Le Origini Occulte della Musica. Vol. 1 (Enrica Perucchietti; Uno Editori, Orbassano (TO) 2014; pp. 432, € 17,50), recensione sul quotidiano di Torino CronacaQui, 27 novembre 2014

La torinese Enrica Perucchietti è inarrestabile. Laureata con lode in Storia delle Religioni, giornalista e scrittrice, si è specializzata nel campo delle inchieste scomode, quelle che svelano i retroscena della società in cui viviamo. Tra le sue molte pubblicazioni ricordiamo: “Il fattore Oz” (2012), “Governo globale” (2013), “DMT” (2013), “Uni Sex” (2014), “La fabbrica della manipolazione” (2014) e “Il lato B di Matteo Renzi” (2014). Ospite anche quest’anno della trasmissione “Mistero” su Italia1 e di “Adam Kadmon. Rivelazioni” sulla stessa rete, voce nota agli ascoltatori delle web radio, ogni mercoledì cura una video rubrica sul sito Salvo5puntozero.tv. Il suo ultimo lavoro è “Le Origini Occulte della Musica” (Uno Editori, Orbassano – TO, 2014); già presentato il 7 novembre alla Libreria Fenice, questa sera alle ore 21 sarà possibile ascoltarne i contenuti dall’autrice stessa in Corso Brescia 62, sempre a Torino. Si tratta del primo volume di una trilogia incentrata sui legami che il mondo della musica ha con quello dell’occulto e più in generale della magia, tra sesso, droghe e misteri esoterici. Il sottotitolo “Il sentiero oscuro, da Mozart agli anni Settanta” traccia un periodo ricco di personaggi famosi che spesso non hanno nascosto la propria predilezione per teorie quando sataniche o affini (un nome per tutti: Aleister Crowley), quando teosofiche, neopagane e sciamaniche, facendo uso di psichedelici, partecipando a riti bizzarri o restando ossessionati dagli Ufo. Tredici capitoli che permettono, forti di una buona documentazione, di osservare sotto una luce inconsueta e inquietante Elvis Presley, i Beatles, i Rolling Stones e poi The Doors, Frank Zappa, David Bowie senza dimenticare Lou Reed, Jimi Hendrix, Bob Dylan e tanti altri. Imperdibile.

Mauro Scacchi

Le Origini Occulte della Musica Vol.1_CopertinaPerucchietti1

Copertina del libro e foto dell’autrice

Annunci
Posted in: CRONACAQUI (TO)