Ombre

Posted on settembre 15, 2014

0



Imacon Color Scanner

Ombre

 

Mi girai e vidi la mia ombra disegnare

movimenti marziali contro un muro ingrigito,

non guardava dove andavo,

non si curava del piede mio che al suolo

l’ancorava e procedeva fiduciosa nei sogni

che mai aveva tradito ma seguito;

m’accorsi solo allora che la luce

mi feriva gli occhi, proiettata da una stella

al di là del muro, oltre l’ombra

e i miei colori erano come fuliggine,

il mio sorriso confuso in un volto distratto,

io ombra di me stesso.

 

Mauro Scacchi

Grugliasco (TO), 14 settembre 2014

Annunci
Posted in: POESIE