“Nero Tav”, il giallo noir di Giorgio Ballario ambientato tra Torino e Valle di Susa

Posted on agosto 3, 2014

0



 

Nero Tav_CronacaQui 31072014_Scacchi

Nero Tav_CronacaQui31072014_Scacchi

Nero Tav (Giorgio Ballario; Cordero Editore, Genova 2014; pp. 160, € 15), recensione sul quotidiano torinese CronacaQui, 31 luglio 2014

Finalmente in edizione cartacea il romanzo “Nero Tav” (Cordero Editore; Genova, 2014) del giornalista torinese Giorgio Ballario. In copertina campeggia il logo di Torinoir, sigillo di qualità dei giallisti riunitisi in terra sabauda. Ballario ha pubblicato “Morire è un attimo” (2008; vincitore premio Arché Anguillara Sabazia), “Una donna di troppo” (2009; finalista premio Acqui Storia) e “Le rose di Axum” (2012). Ne “Il volo della cicala” (2010) fa la sua comparsa l’investigatore privato argentino di origini italiane Hector Perazzo che ritroviamo in “Nero Tav”. Il volume edito da Cordero, lo suggerisce il titolo, è un noir, un giallo che non teme la crudezza di un hard boiled e i momenti da thriller. Non è un libro politico né un manifesto militante ma in qualche modo è un testo di denuncia quasi preveggente: i primi di luglio sono stati effettuati venti arresti legati al tentativo della ‘ndrangheta d’infiltrarsi nei lavori del Tav, e il libro è stato stampato a maggio. Il mondo che ruota attorno al treno ad alta velocità che dovrebbe collegare Torino a Lione è la cornice entro cui si snoda una trama resa accattivante dallo stile di Ballario, a tratti ironico, in altri cupo, incalzante con le giuste pause e senza sbavature. Perazzo è alla ricerca di una ragazza della bassa Val Susa, Vanessa, scomparsa da una settimana assieme a un amico. Nell’indagine Hector scopre che la malavita è dentro gli appalti pubblici, le istituzioni e la politica. Il crimine vuole mettere le mani sul Tav e non è lontano dai due giovani. Perazzo apre gli occhi su una realtà terribile e omertosa innestata nella quotidianità del tessuto sociale; quando li spalancherà sarà forse troppo tardi, forse nessuna corsa contro il tempo potrà evitare l’ultimo, mortale inganno.

Mauro Scacchi

Nero Tav_CopertinaGiorgio Ballario 1

Copertina e foto dell’autore

Annunci
Posted in: CRONACAQUI (TO)