“Canale Mussolini” diventa fumetto. Ed è subito un successo.

Posted on maggio 30, 2014

0



Canale Mussolini_CronacaQui 29052014_Scacchi Mauro

Canale Mussolini_CronacaQui29052014_Scacchi Mauro

Canale Mussolini (Lanzidei e Ruggeri, graphic novel dal romanzo di Pennacchi; Edizioni Tunué, Latina 2014; pp. 192, € 16,90), recensione sul quotidiano di Torino CronacaQui, 29 maggio 2014

Il fumetto, la nona arte, sta vivendo un’epoca d’oro. Il 2014 è un anno che verrà ricordato a lungo. Per la prima volta una graphic novel arriva in finale allo Strega: si tratta di “unastoria” (Coconino Press) di Gipi, alias Gianni Pacinotti. Al contempo il romanzo “Canale Mussolini” di Antonio Pennacchi, vincitore del Premio Strega 2010, diventa un fumetto grazie ai tipi della Tunué. Quest’ultima opera, presentata al Salone del Libro di Torino, è un capolavoro degno della versione originale: alla narrazione di Pennacchi si sostituiscono i dialoghi scritti da Graziano e Massimiliano Lanzidei, mentre i disegni di Mirka Ruggeri compiono la magia di catapultarci nel tempo che fu, quello di un’Italia alle prese con due guerre mondiali, la guerra d’Etiopia e col Fascismo. La cornice storica non è soltanto ambientazione di sfondo ma si fa cosa viva attraverso l’epopea della famiglia Peruzzi che dalla Pianura Padana si trasferisce in due poderi dell’Agro Pontino, allora una zona paludosa oggetto di bonifica. Tornano, in questa versione grafica, tutti i più importanti personaggi del libro: il sanguigno Pericle, Adelchi, il buon Paride, il Rossoni, Mussolini… E poi le donne, fondamentali: l’anziana madre, Armida e le sue api… Pennacchi ha dichiarato, durante la presentazione al Lingotto, di non aver ancora letto il fumetto ma qualcosa ci dice che lo farà, visto il legame esistente tra lui e gli sceneggiatori, legame di terra, Latina, già Littoria della cui fondazione i Peruzzi furono testimoni. La conversione in graphic novel ha richiesto alcuni accorgimenti tecnici utili per una lettura fluida del testo: sacrificato l’io narrante del romanzo, i Lanzidei hanno individuato un nucleo significativo (il ritorno dei Peruzzi dai Monti Lepini dov’erano stati sfollati dopo lo sbarco degli Alleati ad Anzio), attorno al quale la trama si dipana attraverso flashback del passato. Un lavoro importante e ben confezionato questo “Canale Mussolini”, da assaporare tavola dopo tavola.

Mauro Scacchi

Canale Mussolini_CopertinaAntonio Pennacchi 3

Copertina del volume e foto di Antonio Pennacchi scattata durante la presentazione della graphic novel ispirata al suo romanzo

 

Annunci
Posted in: CRONACAQUI (TO)