“La morte si muove nel buio”. Gialli e intrighi nella Roma di Carlo V.

Posted on ottobre 4, 2013

0



La morte si muove nel buio_CronacaQui 03102013_Scacchi

 

La morte si muove nel buio_CronacaQui03102013_Scacchi

La morte si muove nel buio (Luigi De Pascalis; Mondadori, Milano 2013; pp. 386, € 16), recensione su Torino CronacaQui, 3 ottobre 2013

Luigi De Pascalis nel 1967 pubblicò il racconto “The Tower” nell’antologia “The Fantastic Swordsmen” diretta da Sprague de Camp. A fargli compagnia Lord Dunsany, Michael Moorcock, Robert E. Howard e H.P. Lovecraft. Pezzi da novanta. Scrisse varie opere su storiche riviste quali “Oltre il Cielo” e “Galassia” e presenti in preziose raccolte Mondadori e Solfanelli. Nel Catalogo Vegetti della letteratura fantastica ha una pagina online dedicata; idem su Wikipedia. Più vicine nel tempo sono le pubblicazioni con La Lepre tra cui “Il labirinto dei Sarra” e “La pazzia di Dio” (finalista Premio Acqui Storia 2011) entrambe del 2010 e “Il nido della fenice” (2012). Nel 2010 esce “La morte nel sacco”, Hobby & Work, con lo pseudonimo Sebastian Aguèdas; è in questo romanzo che compare il geniale fiorentino Benvenuto Cellini. Personaggio storico, De Pascalis ne fa un irresistibile protagonista che ritroviamo ne “La morte si muove nel buio” (Mondadori 2013; finalista Premio Acqui Storia 46° ed.). Anno 1527. Roma è in ginocchio schiacciata dall’esercito dell’Imperatore Carlo V. Il Papa Clemente VII è prigioniero a Castello guardato a vista da spagnoli e lanzichenecchi. Il Cellini, orafo abile con lo stocco e imbattibile con lo scoppietto, si ritrova coinvolto in un caso di omicidio: il Cardinal Rangoni e il suo segretario sono stati uccisi. Il colonnello Schertlin, tedesco rispettato per il suo valore anche dai romani, dirige le indagini ma tanto il Pontefice quanto il conte Morone, governatore militare, scelgono Cellini per un’inchiesta parallela. Un’incisione di Dürer, con la scritta «Melanconia 1» e un quadrato magico da decifrare, sembra indicare un significato esoterico ai fatti accaduti. Il fiorentino scoprirà un intreccio che lo porterà nella Roma sotterranea regno dell’ex frate Gregorio e dei suoi seguaci dai nomi danteschi. Tra prelati e soldataglia, occulte trame e amori passionali, prende vita una nuova epica fatta di luci e ombre, menzogne ed atti di coraggio.

Mauro Scacchi

La morte si muove nel buio_CopertinaDe Pascalis 2

 

Copertina e autore

Annunci
Posted in: CRONACAQUI (TO)