Noi, Guardiani

Posted on aprile 27, 2013

0



Ispirata al Libro dei Vigilanti (Enoc Etiopico), pubblicata su Il Borghese, Giugno 2010

I Caduti

Lance di sangue intriso

sui campi del martirio

quando il Cielo fu oscurato

da brillanti ali scagliate contro i fratelli

della Terra amanti,

contro il volere del Padre,

figli contro figli

gelosia vestita di luminosa obbedienza,

libertà e anelito umano

additato come Satana perverso

e le catene…

Non più corpi splendenti

ma abrasi e deturpati

e solo spade spezzate

e scudi infranti

in quella prima guerra universale;

gettati sotto i monti senza bellezza

in celle eterne,

l’acqua inondò

ogni vallata

affogando speranza e conoscenza;

ciò che era bello

si fece orrido

ogni luce si smorzò

si spense al fine tremolante,

le tenebre un mantello

che calò sul Creato.

Nelle vene del mondo

scorre linfa di quei esseri eccelsi

agli uomini trasmessa,

frammento di spiriti

eletti

e poi caduti

che in noi ridesta

il potere antico.

 

Mauro Scacchi, 30 novembre 2006

 

Annunci
Posted in: IL BORGHESE, POESIE