“Shantaram”, l’uomo della pace di Dio

Posted on aprile 5, 2013

0



Shantaram_CronacaQui 28032013_SCACCHI

Shantaram_CronacaQui28032013_SCACCHI

Shantaram (Gregory David Roberts; 2003, Neri Pozza Editore, Vicenza 2009; pp. 1184, € 22), recensione su CronacaQui, 28 marzo 2013

“Shantaram” (Neri Pozza) è un romanzo dello scrittore australiano Gregory David Roberts, pubblicato per la prima volta in Italia nel 2003 e arrivato alla quattordicesima edizione nel 2009. La storia narrata nelle oltre mille pagine del libro ricalca la vita dello stesso autore: eroinomane, arrestato in Australia per rapina a mano armata, evaso dal carcere nel 1980 e rifugiatosi in India dove visse per alcuni anni. Greg, il protagonista, arriva a Bombay (l’odierna Mumbai) con un falso passaporto neozelandese, in fuga dal suo Paese dov’è il ricercato numero uno dalla polizia dopo essere fuggito dalla detenzione; il suo nuovo nome è Lindsay ed è solo perché, per essere libero, ha dovuto rinunciare alla famiglia e agli amici. Comincia una nuova vita a Bombay con addosso la paura che qualcuno possa riconoscerlo ed estradarlo in Australia, dove naturalmente finirebbe di nuovo dietro le sbarre. In India Greg-Lindsay diventa il medico di uno slum (baraccopoli) in cui egli stesso vive, a contatto con la povertà e la miseria dei suoi abitanti, e conosce il capomafia Abdel Khader Khan finendo a lavorare per lui nel riciclaggio di valuta e nella contraffazione dei passaporti. Incontra Karla, di cui s’innamora, anch’essa con un passato oscuro alle spalle, e Prabaker, l’amico dello slum, che gli fa conoscere la città con le sue bellezze e contraddizioni. Per una strana sorte si ritrova a combattere in Afganistan a fianco dei futuri talebani contro l’invasore sovietico, per poi tornare a Bombay e affrontare nuove sfide e difficoltà dovute alla sua condizione di fuggitivo. “Shantaram”, da subito, venne definito da molti critici letterari un vero capolavoro, una saga sensazionale e commovente. La poderosa mole del volume non deve scoraggiare: è un romanzo che scorre fluidamente e che tocca le corde dell’anima. Presto, si spera, una trasposizione sul grande schermo per la regia di Mira Nair, avendone l’attore Johnny Depp acquistato i diritti pronto a interpretare il protagonista Lyn.

Mauro Scacchi

Shantaram_CopertinaGregory David Roberts 1

Annunci
Posted in: CRONACAQUI (TO)