Dall’Italia unita alla marcia su Roma. “Dal Risorgimento al Fascismo”.

Posted on dicembre 23, 2012

0



Dal Risorgimento al Fascismo_CronacaQui20122012_Scacchi

Dal Risorgimento al Fascismo_CronacaQui 20122012_Scacchi

Dal Risorgimento al Fascismo (Domenico Fisichella; Carocci editore, Roma 2012; pp. 336, € 22), recensione su CronacaQui, 20 dicembre 2012

“Dal Risorgimento al Fascismo” (Carocci, 2012) è un saggio storico-politico che copre il sessantennio dal 1861 al 1922, scritto da Domenico Fisichella. Ordinario di Dottrina dello Stato e Scienza della politica nelle Università di Roma (“La Sapienza”) e Firenze, Fisichella è stato Senatore, Vice Presidente del Senato e Ministro per i Beni Culturali e Ambientali. Il volume è stato presentato a Torino il 6 dicembre a La Limonaia di Via Ponzio, prestigioso luogo d’incontro tra cibo e cultura; in tale occasione l’eccellente soprano Angelica Cirillo ha saputo, con voce calda e piena, portare nel presente l’atmosfera degli anni raccontati dall’autore. Il libro è frutto di studi approfonditi e analizza l’arco temporale che dall’Unità d’Italia giunge alla Marcia su Roma. Peculiarità dell’opera, quella d’inserire gli eventi del Belpaese entro il più ampio contesto continentale. Il giovane Stato nazionale andò consolidandosi di pari passo con una sempre maggiore partecipazione popolare, sperimentando una rapida crescita attraverso la politica coloniale, i nuovi movimenti culturali, le questioni sociale e demografica. Mussolini fu, all’inizio, uno degli esponenti più sanguigni (benché non materialista) di un socialismo che, però, non seppe coniugare il proprio ideale internazionale con le necessità nazionali. In Europa i socialisti appoggiarono ognuno il proprio Paese in vista del primo conflitto mondiale, tranne che in Italia. Il direttore dell’Avanti capì che la Nazione era più forte del socialismo e mutò pensiero. Infine, il Re Vittorio Emanuele III consegnò il 28 ottobre 1922 il Governo al Duce, non firmando lo stato d’assedio, perché voleva salvaguardare l’istituzione parlamentare ed evitare la guerra civile. Seguito de “Il miracolo del Risorgimento” (Carocci, 2011; Premio Roma 2011), questo dotto ma agile testo regala un’analisi storica dettagliata con continui spunti di riflessione per chiunque sia interessato non solo al passato, ma anche al futuro della nostra patria.

Mauro Scacchi

Dal Risorgimento al Fascismo_Copertina D

Annunci
Posted in: CRONACAQUI (TO)