La dislessia a scuola in “200 giorni”, il romanzo di Lucia Maria Collerone.

Posted on ottobre 20, 2012

0



 

200 giorni (Casa Editrice Arethusa, Torino 2012; pp. 416, € 18) di Lucia Maria Collerone, recensito su CronacaQui del 18 ottobre 2012

La dislessia a scuola in “200 giorni”

Dislessia, disortografia, disgrafia: ultimamente si sente parlare molto spesso di questi termini che indicano dei disturbi specifici dell’apprendimento. Secondo le ultime stime, in Italia soffre di questi problemi almeno il 3,5% della popolazione. Una legge del 2010 ha imposto alle scuole delle regole precise sulle modalità con cui seguire gli alunni che presentano tali difficoltà. Il romanzo “200 giorni” (Arethusa, 2012) dell’insegnante siciliana Lucia Maria Collerone, presentato, tra l’altro, all’Università di Cagliari e al Salone del Libro di Torino 2012, racconta le vicende della giovane Lorena, dislessica, che frequenta il terzo anno delle superiori e delle difficoltà che ogni giorno (per ben 200 giorni, tanto dura l’anno scolastico) si trova ad affrontare a causa della sua patologia. I momenti peggiori sono quelli in cui si trova a contatto con professori arroganti, chiusi, aggressivi, come la professoressa Buttafuoco: una donna arida che non coglie le difficoltà della ragazza ma la tratta come una stupida di fronte a tutti i compagni. Ognuno di noi ha avuto, nel corso dei propri studi, una Buttafuoco con cui fare i conti che tratta i suoi alunni come svogliati e poco intelligenti; per Lorena è ancora più dura, in quanto per lei imparare è doppiamente difficile e avrebbe bisogno di uno sprone differente che rafforzi la sua autostima. La ragazza, però, è tenace, ha una famiglia alle spalle che l’ha sempre sostenuta ed ora anche un compagno di classe che le fa provare un sentimento potente e sincero. Un romanzo scritto con il linguaggio lieve e scanzonato dei giovani, infarcito qua e là di parole in dialetto siciliano che mettono allegria, che si legge d’un fiato e fa riflettere su di una patologia che ancor oggi può risultare ardua da diagnosticare. Il manoscritto originale è stato acquistato dalla Sharada film di Roma che ha proposto alla Rai di farne una fiction; aspettiamo che si realizzi presto, certi che otterrà un successo notevole e soprattutto meritato.

Mauro Scacchi

 

 

 

 

Annunci
Posted in: CRONACAQUI (TO)