“Buona Apocalisse a tutti!”. Se anche il diavolo ha il cuore buono.

Posted on settembre 27, 2012

0



Buona Apocalisse a tutti!_CronacaQui 27092012_SCACCHI

“Se anche il diavolo ha il cuore buono”. Recensione del romanzo Buona Apocalisse a tutti! su CronacaQui, 27 settembre 2012.

Terry Pratchett e Neil Gaiman, Buona Apocalisse a tutti! (1990; Mondadori, Milano 2012; pp. 392, € 11)

Mondadori ha ridato alle stampe un gioiello della narrativa dell’immaginario gremito di elementi humour: “Buona Apocalisse a tutti!”, firmato da Terry Pratchett e Neil Gaiman. Il volume, ospitato nella collana Piccola Biblioteca Oscar Mondadori, non potrà mancare nelle librerie degli appassionati. Per chi non li conoscesse (imperdonabile..), i due autori sono noti per avere reinventato in chiave umoristica il genere oggi detto young-adult: storie per ragazzi apprezzabili in tutta la loro grandiosità da chi ha qualche anno in più sulle spalle. Terry Pratchett, classe ’48, nominato nel 2009 Cavaliere (Knight Bachelor) del Regno Unito per meriti letterari, è l’inventore del Mondo Disco, universo strampalato che fornisce l’ambientazione a più di trenta suoi romanzi; per capire la stravaganza di Terry basti pensare che ha costruito un osservatorio astronomico nel suo giardino e un asteroide porta il suo nome. Purtroppo è stato colpito nel 2007 dall’Alzheimer. Di Neil Gaiman, britannico anche lui e nato nel ‘60, vanno ricordati i fumetti “The Sandman” (1989-1996) e “The Books of Magic” (1991; il protagonista è il giovane mago Timothy Hunter con civetta al seguito, vero antesignano di Harry Potter; ristampato dalla Lion quest’anno), nonché i capolavori “American Gods” (2001), “Stardust” (1998; su pellicola nel 2007) e “I ragazzi di Anansi” (2005). In “Buona Apocalisse a tutti!” l’angelo Azraphel e il diavolo Crowley hanno il compito di seguire la crescita di Adam, l’Anticristo che condurrà l’umanità all’Apocalisse. In barba al senso del dovere e attaccati alle loro abitudini molto terrestri e poco soprannaturali, i due si alleano per scombinare i piani divini (e satanici) onde evitare la fine del mondo. Presenti i cavalieri dell’Apocalisse (Morte, Guerra, Carestia e… Inquinamento), cacciatori di streghe, medium, profetesse e chi più ne ha più ne metta. Una girandola di risate assicurate, uno stile elegante tra l’ironico e l’assurdo denso di citazioni erudite (e inventate).

Mauro Scacchi

Annunci
Posted in: CRONACAQUI (TO)