“Favola nera”, il nuovo noir di Andrea Monticone e Rocco Ballacchino

Posted on giugno 28, 2012

0



Da CronacaQui, 28 giugno 2012

La “Favola nera” della bella Marta

Andrea Monticone e Rocco Ballacchino

Favola nera (Editrice Il Punto – Piemonte in Bancarella, Torino 2012; pp. 288, € 8)

Una bufera di neve si abbatte su Torino, congelando la città sotto un inferno bianco. A pochi giorni dal Natale Marta Godino, 23 anni, scompare. Sul caso «due protagonisti mai così diversi», per citare il booktrailer del libro: il Capitano dei carabinieri Gabriele Sodano e il Professore di matematica Andrea Corioni. “Favola nera” (Il Punto, 2012) è un noir riuscito che scandaglia i recessi più bui della psiche umana, nato dall’incontro di due autori: Andrea Monticone, giornalista esperto di nera, e Rocco Ballacchino, sceneggiatore già scrittore di racconti. Per Il Punto entrambi hanno già firmato altri due romanzi. I protagonisti di “Favola nera” rispecchiano i loro padri letterari: Sodano sembra l’alter ego di Monticone e Corioni quello di Ballacchino. Il primo comanda la squadra dei Cold case (casi irrisolti) della Procura, ha un carattere duro e incline alla solitudine; il secondo è razionale e ansioso, un uomo che ha bisogno di trovare una risposta logica a tutto. La cinghia di trasmissione della narrazione è il Brigadiere Occhini, della squadra di Sodano. Sarà lui a interagire quando con il Professore, di cui è amico, quando con il Capitano, concedendo alla trama quell’elemento unificante che altrimenti non avrebbe. Marta scompare dopo aver inviato alla madre un messaggio sul cellulare, ma niente è come sembra. La ragazza ha una doppia vita e un passato intriso di dolore a causa di un mondo ipocrita e violento. Ogni volto può nascondere un mostro. Marta, bellissima studentessa modello e senza amici, si presenta al lettore evocata da poche foto e da una voce fuori campo che grida disperandosi. Ma chi è scomparsa davvero, la Marta descritta dalla madre incapace di comprenderla o l’altra Marta che, col nome di Elisa Day, viveva un’esistenza diversa, in qualche modo più vera? Cos’è la “favola nera”? “Tutta la bellezza deve morire”, sottotitolo dell’opera tratto da una canzone di Nick Cave e Kylie Minogue, indica che a volte, per rinascere, forse bisogna prima morire.

Mauro Scacchi

Annunci
Posted in: CRONACAQUI (TO)